L’osteopatia è un termine ed una pratica alternativa alla medicina tradizionale coniata negli Stati Uniti d’America dal dottore Andrew Taylor Still ( 1828 – 1917 ). Still in base alle sue constatazioni ed esperienze di medico arrivò alla conclusione che le pratiche mediche, in uso al suo tempo, fossero inefficaci. Still partiva dall’assunto che il corpo umano fosse capace di curarsi e che compito del medico fosse quello di stimolare e riprisitinare queste funzioni presenti in ogni individuo.

Scopo dell’osteopatia è quello di “apportare miglioramenti ai correnti sistemi di chirurgia, ostetricia, e il trattamento delle malattie generiche“.

L’Organizzazione Mondiale della Sanità(OMS) colloca l’osteopatia nell’ambito delle Medicine Tradizionali (TM), Complementari ed Alternative (CAM), al pari della chiropratica, agopuntura, ayurveda, naturopatia, nuad thai, medicina tradizionale cinese. Nella Comunità Europea e in Italia, per indicare lo stesso ambito viene generalmente utilizzato il termine di Medicina Non Convenzionale.

Il Journal of American Medicine Association (JAMA) nel 1998 definisce le Medicine Non Convenzionali come “un insieme vasto di pratiche sanitarie diverse da quelle proprie del sistema sanitario politicamente dominante in una particolare società e cultura”

Per quanto concerne l’osteopata, il Ministero della Sanità ha più volte espresso che, le attività svolte dall’osteopata rientrano nel campo delle attività riservate alle professioni sanitarie.

 

osteopathy-212590_1920

Tecnica osteopatica