Fase del lavoro riabilitativo che ha come scopo il completo recupero delle abilità posturali, motorie e funzionali. Essa si avvale di alcune tecniche quali:

 

Mobilizzazioni

possono essere attive o passive se svolte da sole dal paziente o con l’aiuto del fisioterapista. Hanno come obiettivo il miglioramento dal punto di vista articolare, muscolare ed anche neurologico.

17_b-20851

Mobilizzazione passiva

Massoterapia

manipolazione dei tessuti molli a scopo terapeutico, igienico e sportivo. Il massaggio è parte integrante e indispensabile della KINESITERAPIA preparando o completando una rieducazione.

massage-389716_1920

Massoterapia

 

Linfodrenaggio

introdotto da Vodder (Germania) e recentemente riportato alla ribalta da Leduc (Bruxelles), il drenaggio linfatico ha lo scopo di eliminare i liquidi eccedenti e le scorie metaboliche attraverso le vie linfatiche.

Rinforzo Muscolare

con questi esercizi si vuole raggiungere lo scopo di migliorare qualità diverse, quali: resistenza, forza, velocità. La qualità che si desidera ottenere dipende dalle modalità dell’esercizio ovvero intensità di contrazione, numero di ripetizioni e di serie, tempo di recupero, velocità di mantenimento.

20160301_170055

Rinforzo muscolare

Rieducazione Neuro-motoria

si avvale di tecniche di rieducazione neuro-muscolare per il recupero funzionale di soggetti affetti da patologie del sistema nervoso. Nel nostro centro, tra le varie tecniche, utilizziamo la metodica Bobath, Kabat, Perfetti, la rieducazione propriocettiva o rieducazione neuromotoria (R.N.M.).

image9

Parallele

Bendaggio Funzionale

definito anche bendaggio adesivo di contenzione dinamica, può essere considerato un supporto molle e deformabile che ha la specifica proprietà di proteggere strutture capsulo-legamentose e/o muscolo tendinee da sollecitazioni meccaniche lesive o potenzialmente tali, senza arrecare impedimento o limitazioni marcate all’attività motoria fisiologica dell’arto corrispondente.

Kinesiotaping

usato in ambito terapeutico e sportivo per il trattamento delle affezioni muscolo-scheletriche, il kinesiotaping sfrutta le proprietà elastiche dei bendaggi applicati per stimolare le fisiologiche capacità di guarigione del corpo, migliorando la circolazione sanguigna e linfatica, diminuendo gli stati infiammatori, eliminando l’eccesso di cataboliti, riducendo spasmi e contratture ed effettuando una correzione meccanica degli errati allineamenti articolari.

20160226_083201

Kiensiotaping

Riabilitazione dello sportivo

attività di recupero specifico ed individualizzato per ogni atleta in funzione dello sport praticato.

electrostimulation-1230004_1920

Riallenamento sportivo

 

Rieducazione funzionale pre-operatoria